BLOG
поздравления с новорожденным

IL BLOG DI TI EDUCO IL CANE

Ti educo il cane

Aiutare cane e proprietario a comprendersi e gettare le basi educative per una serena convivenza

  • Home
    Home This is where you can find all the blog posts throughout the site.
  • Categories
    Categories Displays a list of categories from this blog.
  • Tags
    Tags Displays a list of tags that have been used in the blog.
  • Bloggers
    Bloggers Search for your favorite blogger from this site.
  • Team Blogs
    Team Blogs Find your favorite team blogs here.
  • Login
    Login Login form

EDUCARE IN AMBITO PEDAGOGICO

Posted by on in EDUCAZIONE DEL CANE
  • Font size: Larger Smaller
  • Hits: 1788
  • Subscribe to this entry
  • Print

 

Molto spesso, nello svolgimento del mio lavoro,  mi chiedono se sono un'addestratrice?

Ebbene no, non lo sono! Io educo i cani, anzi volendo precisare, più che altro educo i proprietari e li metto nelle condizioni di relazionarsi correttamente con i propri compagni a 4 zampe.

In realtà fra le due cose c'è una grossa differenza ovvero: chi addestra insegna al cane una serie di "abilità", alcune di queste molto divertenti, ma che non trovano alcun riscontro nella quotidianità.

Un esempio? Se mi chiamano perchè un cane tira al guinzaglio o fa pipi in casa, servirà a poco insegnargli a fare l'orsetto o il morto, non credete? 

Ecco perchè specifico sempre che, Educare in ambito pedagogico significa "focalizzare"  il percorso educativo, sullo sviluppo delle potenzialità insite nel cane e sulla strutturazione di un profilo comportamentale equilibrato, piuttosto che sulle performance ubbiditive e di controllo del cane.  

Oltre a ciò, il mio obiettivo consiste nel creare un "ponte" fra la comunicazione del cane e quella del proprietario, affinchè imparino a comprendersi e a sviluppare una comunicazione chiara per entrambi.

Molte persone pensano che sia sufficiente vivere sotto lo stesso tetto per conoscersi a fondo, ma questo non è del tutto corretto.

Nonostante i cani abbiano accompagnato l'uomo nel suo percorso evolutivo sin dal lontano Paleolitico, ovvero circa 100.000 anni fa, epoca a cui risale l'addomesticamento del cane (in pratica da che esiste l'uomo, così come lo conosciamo), ancora oggi vi sono molte cose che non conosciamo di lui

Inoltre, il fatto che noi umani siamo per natura egocentrici e tendiamo a metterci al centro del mondo, fa si che ci venga spontaneo interpretare il comportamento del cane in chiave umana. Questo purtroppo ci preclude l'opportunità di scoprirlo in modo autentico!  

E' pur vero che vi sono alcune similitudini fra le due specie, che hanno reso possibile la co-evoluzione, ma sebbene i cani siano animali sociali proprio come noi animali umani, hanno bisogni primari e una comunicazione completamente diversa dalla nostra. 

Ad esempio: "sapete che quello che per noi è un'abbraccio, per il cane potrebbe equivalere a un'aggressione?" 

Negli ultimi 100 anni, siamo passati da una società rurale, dove il cane aveva un ruolo utilitaristico ben definito, ma veniva considerato al pari di una macchina e spesso maltrattato fisicamente; a una società urbana, dove il cane non solo vive in un contesto inadeguato, ma spesso viene trattato come un bambino viziato.  

Il guaio è che mentre pensiamo di fargli un privilegio, in realtà gli stiamo togliendo qualcosa di fondamentale per il suo benessere psicofisico... la possibilità di comportarsi secondo la sua natura.  

Di fatto, siamo passati da un maltrattamento fisico a un maltrattamento psicologico! 

 

 

La settimana prossima parleremo di: Perchè i cani con problemi del comportamento sono in aumento?

Non mancate!

©Carla Barbetta
Trackback URL for this blog entry.
Educatore Cinofilo in ambito pedagogico con approccio cognitivo-zooantropologico riconosciuto FICSS e CSEN Cinofilia a livello Nazionale
Consulente Educativo CReA
Esperta nella relazione uomo-animale
Tecnico Mobility Dog

FACEBOOK